TRE GLI INDAGATI, I DUE CONDUCENTI E IL PROPRIETARIO DELL’AUTO IN DIVIETO DI SOSTA

Tre sono, appunto, le persone indagate per l’incidente avvenuto il 21 maggio scorso a Firenze, nel quale è deceduta la 78 enne Paola Nicolucci.

Si tratta dei due conducenti delle due vetture che si sono scontrate carambolando sul marciapiede e del proprietario di una vettura lasciata in divieto di sosta nei pressi del luogo dell’incidente. Il reato è quello di omicidio stradale, come previsto dalla nuova norma in caso di sinistri stradali gravi o mortali.

Nel frattempo, nella giornata di oggi, è stata eseguita l’autopsia sul corpo della donna. Secondo una prima ricostruzione della Polizia Municipale, l’anziana sarebbe morta colpita da un semaforo abbattuto da una delle due vetture finite sul marciapiede dopo essersi scontrate.

 

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0